La nostra offerta per pneumatici estivi 195/55 R16 T

Con l’inizio della primavera, quando la temperatura media giornaliera dell’aria è sopra lo zero, gli esperti raccomandano di cambiare i pneumatici invernali con pneumatici estivi. In alcuni paesi, i proprietari di automobili sono multati per l’utilizzo di pneumatici che non corrispondono alla stagione. In questo articolo ti diremo perché è così importante scegliere le gomme tenendo conto delle condizioni meteorologiche e del tipo di pneumatici da preferire.

I pneumatici invernali sono fatti di una mescola di gomma più morbida, la cui elasticità, quando a contatto con l’asfalto caldo, aumenta in modo significativo. A causa di ciò, l’aderenza della strada si riduce, l’usura del battistrada accelera, il rischio di foratura, quando si supera un ostacolo, aumenta e la distanza di frenata aumenta. Inoltre, un’eccessiva morbidezza influisce sulla capacità di tenuta della vettura. Pertanto, per la produzione di pneumatici estivi, viene utilizzato un composto più rigido con un contenuto inferiore di polimeri di silicio.

La nostra offerta per pneumatici estivi 195/55 R16 T

I pneumatici estivi si differenziano dai pneumatici invernali anche per il disegno del battistrada.

Ha una direzione longitudinale pronunciata, scanalature più strette e lamelle di un’altra configurazione, che riduce il rischio di aquaplaning, migliora l’aderenza su fondo stradale asciutto e bagnato, assicura la resistenza alla deformazione del pneumatico durante le manovre, una breve distanza di frenata e un’eccezionale sterzata.

La decisione di cambiare le gomme dovrebbe essere presa basandosi sulle condizioni operative del veicolo, poiché il tempo fuori stagione potrebbe essere instabile, con cambiamenti significativi di temperatura tra il giorno e la notte. Pertanto, se, ad esempio, si utilizza il veicolo principalmente al mattino e alla sera, non affrettarsi a installare pneumatici estivi. È meglio aspettare fino a quando la temperatura media giornaliera raggiunge i 5-7 ° C e diventa stabile.

Quando si usano pneumatici vecchi, accertarsi di controllare lo spessore rimanente del battistrada. Dovrebbe essere non inferiore a 2,5-3 mm. In caso contrario, l’aderenza stradale sarà insufficiente.

Poiché i pneumatici sull’asse motore si consumano di più, scambia i pneumatici anteriore e posteriore quando li cambi la volta successiva; e se il disegno del battistrada lo consente, scambia anche quelli di destra e di sinistra. Ciò contribuirà alla guidabilità della vettura e aumenterà la durata dei pneumatici. Se si utilizzano pneumatici vecchi su un asse e ne vengono utilizzati di nuovi sull’altro, si consiglia di installare quelli nuovi sulle ruote motrici.

Quando si scelgono nuovi pneumatici, è importante selezionare il modello corretto del battistrada in base alle condizioni operative del veicolo.

Ad esempio, per una guida silenziosa, le gomme simmetriche con un modello non direzionale lo faranno. Sono economici, hanno caratteristiche ben bilanciate e possono essere invertiti. I pneumatici con disegno del battistrada asimmetrico sono i più versatili. Garantiscono la capacità di tenuta della strada della vettura su entrambe le superfici asciutte e bagnate, quindi sono ideali per la guida sportiva. Le gomme con schema direzionale sono indispensabili nelle zone piovose, poiché sono altamente resistenti all’aquaplaning.

Quando si scelgono nuovi pneumatici, è importante selezionare il modello corretto del battistrada in base alle condizioni operative del veicolo.

Più a lungo le gomme vengono immagazzinate nel magazzino, più è breve la loro durata, dal momento che la gomma tende ad invecchiare. Pertanto, è consigliabile acquistare prodotti realizzati non prima di 1-2 anni fa.

I pneumatici rigidi, a parità di condizioni, sono più resistenti all’usura. Pertanto, se un veicolo copre una grande distanza ogni giorno, è meglio dare la preferenza a loro. Ma allo stesso tempo si dovrebbe notare che la gomma morbida ha una presa migliore.

Per i cerchi in lega leggera, scegliere pneumatici con un indice di carico elevato.

Tali prodotti sono meno soggetti a perforazioni laterali, ma causano un leggero aumento del consumo di carburante.

Cambiare le ruote in assemblaggio è molto più economico e conveniente rispetto alla sostituzione dei pneumatici stessi. Nel primo caso, puoi fare il lavoro da solo. Inoltre, la probabilità di danneggiare il pneumatico durante lo smantellamento e l’installazione è ridotta.

Quando si seleziona tra le misure di pneumatici consigliate dall’autoproduttore per l’uso durante la stagione calda, si consiglia di dare la preferenza a quelli larghi. Tale pneumatico ha un punto di contatto più grande. Ma nota che la sua propensione all’aquaplaning potrebbe essere anche più alta.

Le gomme ti serviranno a lungo se sceglierai prodotti di marchi famosi come Continental , Bridgestone , Dunlop , Goodyear , Michelin , Pirelli , Cooper . Di norma, oltre alle strutture di produzione e ai siti di test, questi produttori hanno i propri centri di ricerca, quindi sviluppano e implementano attivamente tecnologie innovative. La loro gamma di prodotti comprende solo pneumatici affidabili, ad alte prestazioni, di alta qualità e sicuri.

Per i cerchi in lega leggera, scegliere pneumatici con un indice di carico elevato.

La qualità e l’affidabilità dei pneumatici influiscono direttamente sulla sicurezza stradale. La sterzata del veicolo, la sua capacità di tenuta di strada, le prestazioni fuoristrada, la distanza di frenata dipendono da loro. Pertanto, la scelta delle gomme dovrebbe essere affrontata in modo responsabile. Rispettare le raccomandazioni della casa automobilistica e i nostri suggerimenti, per evitare errori durante l’acquisto e l’uso di pneumatici,

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here