Ruote Volkswagen Polo

La Volkswagen Polo mostra quanto sofisticati possano ottenere gli umili supermini

La sesta generazione Volkswagen Polo si basa sui punti di forza dei suoi predecessori. È più simile a un Golf rinsecchito che mai e offre molto spazio e tecnologia rispetto ai suoi rivali supermini. In parole povere, questa è l’opzione di qualità nella classe, e oggi si trova a cavallo del divario tra superminis regolari e modelli premium come la MINI.

Ruote Volkswagen Polo

Acquista una polo e ti ritroverai in una piccola auto che si sposta con un livello simile di compostezza per una VW Golf, mentre gli interni si sentono i migliori della classe per la qualità. È tuttavia una piccola auto costosa, e il suo avversario principale, la Ford Fiesta, è più divertente da guidare.

La nostra scelta

Polo 1.0 TSI 95 SE

Qualunque sia la tua Volkswagen Polo, dal livello base S alla rapida GTI, stai acquistando una delle superminis più classiche in vendita nel Regno Unito oggi. La sesta generazione arrivò nel 2018 e portò con sé un miglioramento della qualità rispetto alla vecchia macchina, oltre a una gamma di motori efficienti e alcune delle ultime tecnologie della Golf più grande .

Effettivamente il Polo è ancora più di un Golf rimpicciolito che mai.

Ora è lungo quasi quanto un Mk3 Golf, ed è quasi largo quanto la versione Mk5, il che significa che la Polo è una delle auto più spaziose della classe supermini. È un forte punto di forza di fronte a una lunga lista di rivali con i propri talenti. La Ford Fiesta è la scelta giusta per una guida divertente, mentre la Citroen C3aggiunge personalizzazione e design funky al mix, Vauxhall Corsa e Skoda Fabia sono scelte solide e pratiche, mentre la SEAT Ibiza e Mazda 2 aggiungono un tocco sportivo.

Ma i rivali non si fermano qui, perché il Polo è un prodotto di qualità, quindi potrebbe anche essere considerato un rivale di superminis premium come la MINI e Audi A1 . Poi c’è il resto dei ranghi supermini, tra cui Hyundai i20 , Toyota Yaris , Kia Rio e le nuove versioni di Peugeot 208 e Renault Clio sono in arrivo.

Per aiutare la Polo a competere, VW l’ha equipaggiata con i suoi ultimi motori turbocompressi. Al punto di ingresso alla gamma sono unità aspiranti a tre cilindri da 65 e 80 CV, ma raccomandiamo il gong per i motori a tre cilindri 1.0 TSI. Vengono in formati 95PS e 115PS con uscite di potenza di 94bhp e 113bhp. Tutti i modelli sono a trazione anteriore, con i motori 65, 80 e 95 dotati di un manuale a cinque marce, mentre il 115 ha un manuale a sei rapporti. Inoltre, i motori TSI 95 e 115 possono essere visti con l’auto DSG a sette marce a cambio rapido VW.

Il 1.6 TDI diesel è la versione 95PS dell’unità a quattro cilindri, ed è venduto solo in trim SEL. Questa è a trazione anteriore e viene fornita con un cambio manuale a cinque marce, senza possibilità di aggiungere la scatola DSG.

Al top della gamma, la Polo GTI viene fornita con una versione detonata della 2.0 TSI che si trova nella Golf GTI. Qui è valutato a 197bhp e viene con una scatola del cambio di DSG di sei velocità come standard.

I livelli di assetto attraversano SE, battiti, SEL, R-Line, GTI e GTI + plus.

Tutte le auto sono dotate di Apple CarPlay e Android Auto, 2 prese USB, cerchi in lega, finestrini elettrici a tutto tondo (tutti i modelli Polos sono a cinque porte ora) e un volante multifunzione rivestito in pelle. I prezzi partono da circa £ 15.000, con la GTI top-spec in arrivo a circa £ 23.000.

I livelli di assetto attraversano SE, battiti, SEL, R-Line, GTI e GTI + plus.

Il Polo è stato un membro di lunga data della flotta VW, essendo arrivato per la prima volta nel 1975. Il Polo originale era una versione rebadged dell’auto piccola Audi 50. È venuto come un portello di tre porte o un salone di due porte chiamato il Polo Derby, mentre il Polo Mk2 del 1981 ha introdotto un nuovo corpo di pseudo proprietà di tre porte. Il portello continuò come Coupé di Polo, e questo anche generò un portello caldo G40 sovraccarico, mentre il salone di Derby fu anche tenuto sui libri. Con un ringiovanimento del viso nel 1990, la Polo Mk2 è rimasta in produzione per 13 anni.

Quando la Polo Mk3 arrivò nel 1994, la classe supermini era meglio definita, quindi era disponibile in tre o cinque porte stili di carrozzeria, così come proprietà di vendita lenta e incarnazioni del salone. La prima Polo GTI arrivò nel 1999 come parte della gamma Mk3 restaurata, mentre l’intera gamma di modelli fu sostituita dalla Polo Mk4 nel 2002. A quel tempo, le varianti di station wagon e station wagon erano cadute lungo la strada, sebbene la strana Polo Dune aggiungesse il fuoristrada guarda al mix dei supermini.

Volkswagen ha deciso di avvicinare la Polo in modo diverso rispetto alla Mk5 in poi, rilasciata nel 2009. La supermini ha assunto un taglio decisamente ispirato al Golf, che è un tema fortemente riportato nell’ultimo modello. Si trova anche su una versione abbreviata della piattaforma Golf, nota come MQB A0.

 

SHARE
Previous articleNokian WR D4 Pneumatico
Next articleRuote complete

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here